Coronavirus e alimentazione, per rafforzare il sistema immunitario

Coronavirus e alimentazione, per rafforzare il sistema immunitario />

La dieta della salute 
La quantità e la qualità dei nostri anticorpi dipende direttamente dalla salute del nostro intestino, per questo bisogna assicurare un buon funzionamento di quest’organo e un corretto transito intestinale, quindi, prima di tutto, è fondamentale assumere fibre, che si trovano in quantità nella frutta e nella verdura.

Nel periodo dell’anno in cui ci troviamo la verdura e le erbe amare come cicoria, tarassaco, catalogna e carciofi sono un toccasana per l’intestino e per il buon funzionamento di fegato e reni. Bisogna assumere anche una buona dose di betacarotene: la verdura che lo contiene è quella dal colore giallo-arancio e rosso come ad esempio zucca, carote, barbabietola.
Per quel che riguarda la frutta, si consiglia anche in questo caso quella carica di betacarotene come melone e albicocche, e di vitamina C come arance, mandarini, limoni, kiwi. Spesso gli alimenti che aiutano a rafforzare il sistema immunitario sono anche carichi di antiossidanti naturali che rallentano l’invecchiamento delle cellule come nel caso dei frutti rossi. 

Alla frutta fresca è bene abbinare la frutta secca (mandorle, noci, nocciole), ricca di rame, che non è facile trovare negli alimenti. 
I semi oleosi e i grassi buoni come l’olio extravergine d’oliva, inoltre aiutano l’assorbimento del betacarotene.
Il pesce non fa mai male: preferibile quello azzurro (sardine, alici, sgombri) ricco di omega 3, e quello di taglia piccola rispetto ai pesci grandi che contengono più mercurio. La carne non è sconsigliata, ma aumenta lo stato di ossidazione delle cellule.

Altre buone pratiche
È inconfutabile il fatto che, con l'adozione di uno stile di vita sano, tutti i nostri organi, svolgono meglio le loro funzioni e in modo più efficace.

Vediamo insieme, quali sono le buone pratiche da accostare all’alimentazione di cui sopra:

  • L'attività fisica: aiuta a potenziare il sistema immunitario, se effettuata in maniera costante, seppur moderata in base alle proprie capacità e senza eccessi. Essa migliora la funzione dei neutrofili, una delle componenti cellulari che costituiscono i globuli bianchi.
  • Limitare alcolici e non fumare: gli eccessi di alcol hanno un effetto depressivo sul sistema immunitario, mentre sono ben noti i danni del fumo di sigaretta, tra cui, c’è anche l'indebolimento delle difese immunitarie.
  • Dormire bene e per un giusto numero di ore: di notte, il nostro organismo rielabora le proteine assunte con l’alimentazione e le utilizza per combattere i potenziali patogeni. 

ESPORSI AL SOLE PER 20 MINUTI AL GIORNO INCREMENTA LA PRODUZIONE DI VITAMINA D CHE, OLTRE A PROTEGGERE LE NOSTRE OSSA, E' UN ECCELLENTE IMMUNO MODULATORE.
E' CONSIGLIABILE, INOLTRE, IN QUESTO PERIODO, L'ASSUNZIONE DI SPECIFICI INTEGRATORI A BASE, PER ESEMPIO, DI VITAMINA, ZINCO ECHINACEA E PROBIOTICI.
Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti è a tua totale disposizione.